La UIL Toscana in visita al nostro laboratorio

Il Segretario Generale Annalisa Nocentini: “Azienda virtuosa che punta sulla qualità del lavoro, un esempio per la Toscana”

Stamani una delegazione della UIL Toscana ha visitato Romito Manifatture, marchio di abbigliamento Made in Italy con sede a Montecarlo di Lucca. Insieme al Segretario Generale della UIL Toscana, Annalisa Nocentini, erano presenti il Segretario Organizzativo UIL Toscana Arturo Papini, il Segretario Generale UilTec Toscana Claudio Di Caro, il Segretario UIL Area Toscana Nord Franco Borghini, e il Coordinatore dei lavoratori dell’artigianato della UIL Toscana Mario Catalini. All’incontro ha partecipato il titolare dell’azienda Qiaoyong Zhou, cittadino di origine cinese naturalizzato italiano. Presente anche il surface designer Maurizio Brocchetto, curatore delle nuove collezioni del marchio toscano.

“Le aziende che oggi hanno più di altre chance di creare lavoro e di essere produttive sono quelle virtuose, che innescano cioè un meccanismo di anti-dumping con contratti collettivi correttamente applicati e un sano rapporto tra lavoratori e impresa – ha spiegato il Segretario Generale della UIL Toscana Annalisa Nocentini – Per questo oggi siamo qui a Romito Manifatture, un‘azienda che riteniamo possa diventare una buona pratica da seguire per le tante imprese del nostro tessuto industriale. Come UIL Toscana auspichiamo che questo possa essere un esempio, perché di questo la Toscana ha bisogno”.

“Un’azienda che ha puntato sull’innovazione – ha detto il Segretario UilTec Toscana Claudio Di Caro -, creando una pelle che non è fatta con animali né utilizza materiale plastico, bensì di cotone. Siamo contenti di conoscere questa nuova realtà in espansione grazie a un prodotto così innovativo”.